Agopuntura

E’ una terapia che nasce in cina probabilmente nel iii millennio a.C. Si fonda sui principi filosofici, oltre che anatomo-fisiologici, tipici del taoismo secondo cui ogni fenomeno è manifestazione dell’alternarsi e dell’agire di due forze: l’una (yang) maschile, solare, attiva, l’altra (yin) femminile, passiva, lunare.

La malattia viene qui interpretata come uno squilibrio del flusso di energia a partire da queste due forze fondamentali e l’intervento terapeutico è indirizzato a ripristinare la funzionalità dei canali di scorrimento dell’energia vitale ( 26 vie dette meridiani in occidente e king in oriente cui corrispondono precisi substrati anatomici). Concretamente vengono utilizzati aghi di diversa forma e materia, freddi o riscaldati, per stimolare nel sottocutaneo alcuni dei punti precisi che definiscono le traiettorie di flusso energetico. Nonostante molti siano ancora scettici a proposito, l’efficacia di questa forma di terapia è ormai dimostrata nel trattamento degli stati dolorosi come degli stati ansiosi e nella depressione. Può risultare di utile impiego come anestetico là dove non sia possibile ad es. L’impiego dei normali farmaci.

« Back to Glossary Index

Potrebbe piacerti anche...