Cistite interstiziale

Cistite interstiziale: un’app per i cibi da evitare

La “lista nera”

La cistite interstiziale presenta gli stessi sintomi della normale cistite: bruciori, dolori al basso ventre e urgenza minzionale. A differenza della cistite “classica”, che si cura con antibiotici come il Trimetoprin, la cistite interstiziale è un’infiammazione cronica per cui non è stato ancora trovata una terapia risolutiva. Sembra che alcuni cibi possano aggravare questa già difficile condizione e, per questo motivo, l’Interstitial Cystitis Network ha creato un’applicazione per iPhone e iPad che fornisce ai pazienti affetti da cistite un pratico elenco degli alimenti da evitare. “Diversi studi – spiega Jill Osborne, presidente dell’Interstitial Cystitis Network – hanno rivelato che il 90% dei pazienti riferisce di aver riscontrato una sensibilità a vari cibi, in particolare caffè, tè, agrumi, bevande gassate, cibi piccanti e alcolici”.

Cosa mangiare e cosa no – Si elencano, a seconda delle categorie alimentari, alcuni cibi da evitare se si soffre di cistite interstiziale:

  • Latte e latticini: formaggi stagionati, panna acida, yogurt, cioccolato.
  • Verdure: fave, fagiolini, cipolle, pomodori.
  • Frutta: mele, albicocche, banane, agrumi, mirtilli neri, uva, pesche, ananas, prugne, fragole.
  • Cereali: pane di segale.
  • Carboidrati: carne e pesce stagionati ed in scatola, essiccati o affumicati.
  • Condimenti: maionese, spezie, salsa di soia, aceto.

E per quanto riguarda le bevande, quali sono quelle che possono peggiorare i sintomi della cistite interstiziale? Innanzitutto quelle alcoliche, birra e vino compresi, poi le bibite gassate, il caffè, il tè e il succo di mirtilli neri.

Buone abitudini

Molti pazienti con cistite interstiziale hanno confermato che modificare l’alimentazione aiuta ad alleviare o controllare i sintomi. Tuttavia la risposta ai cibi e alle bevande ritenuti “scatenanti” è del tutto individuale. Scoprire quali possano essere gli alimenti che nella singola persona causano il peggioramento della cistite interstiziale richiede perseveranza. Il percorso da seguire è infatti solitamente lungo: si dovrebbe provare a mangiare piccole quantità di cibi proibiti, uno alla volta, e capire quali non sono adatti. Annotare in un diario le reazioni che i cibi apportano ai sintomi della cistite potrebbe rivelarsi un valido aiuto.

Potrebbe piacerti anche...