5 milioni di italiani alle prese con l’eiaculazione precoce

5 milioni di italiani alle prese con l’eiaculazione precoce

In Italia 2 milioni e mezzo di coppie convivono in silenzio con l’eiaculazione precoce. Il SIAMS a Congresso: oltre la metà degli uomini affetti da eiaculazione precoce non ne parla con uno specialista.

2,4 milioni di coppie “asincrone”

Difficile a credersi. Sarebbero circa 2 milioni e 400 mila le coppie che in Italia hanno problemi sotto le lenzuola a causa dell’eiaculazione precoce. Queste cifre impressionanti sono state portate all’attenzione nel corso del Congresso della Società Italiana di Andrologia e Medicina (SIAMS) tenutosi i primi di questo mese a Modena.

Vengono chiamate coppie “asincrone”, ma l’aggettivo attribuito dagli esperti alle coppie che non raggiungono il piacere in tempi compatibili, non riesce forse a far percepire adeguatamente lo stress, la frustrazione e il dramma privato vissuti nelle camere da letto da 5 milioni di italiani a causa dell’eiaculazione precoce.

Il silenzio non aiuta

E “silenzio” sembra proprio essere la parola d’ordine quando si parla di eiaculazione precoce, ha spiegato il Professor Emmanuele Jannini, coordinatore della Commissione Scientifica della SIAMS durante il Congresso. La maggior parte degli uomini non affronta la situazione, preferendo nascondere la testa sotto la sabbia in attesa di “tempi migliori”.

Non ne parla con lei, non ne parla con uno specialista. Come se questo problema potesse risolversi miracolosamente da un giorno all’altro. Questa strategia non porta però ai risultati sperati: la negazione del problema infatti non farebbe altro che allontanare le coppie e porterebbe nel 37% dei casi addirittura ad una crisi, ha spiegato il Professor Jannini.

Eppure ci sono vie d’uscita

Jannini ha tenuto a precisare che l’eiaculazione precoce è un problema innanzitutto medico, e non solo psicologico, come invece si pensava in passato. L’eiaculazione precoce sarebbe infatti la conseguenza di una disfunzione neurobiologica che porterebbe ad una ridotta concentrazione di una sostanza, la serotonina, responsabile del controllo sul riflesso eiaculatorio.

Potrebbe piacerti anche...